Dopo aver compreso le caratteristiche delle nostre proposte alla pagina dell’offerta formativa, di seguito potete trovare un elenco dei percorsi proposti per le scuole medie divisi per tematica.

Potete anche visualizzare  il catalogo completo delle proposte a questo link 

Intercultura – proposte

GUARDATI ALLO SPECCHIO

Obiettivi
–          Sviluppare la capacità di calarsi nei panni dell’altro, intesa come strumento necessario per poter accogliere la diversità con disponibilità all’ascolto.
–          Favorire una discussione di gruppo su episodi problematici e discriminanti che i ragazzi vivono quotidianamente nei vari ambienti che frequentano.
–          Esercitarsi nel dare valore alla storia e alle fatiche che si nascondono dietro ad ogni persona.

Destinatari: classi dalla 1° alla 3° media
Articolazione del progetto: 3 incontri di due ore (periodi) ciascuno

 

ORFANI DEL MONDO

Obiettivi

  • Raccolta dell’immaginario dei ragazzi, le  paure, gli stereotipi, i pregiudizi e le percezioni veicolate dal mondo mediatico. Condivisione e definizione dei veri significati di alcune parole utilizzate in ambito migratorio (migrante, extracomunitario, rifugiato) per approfondire e chiarire alcuni concetti inerenti a migrazioni e differenti tipologie di migranti. Confronto con i dati per passare dai numeri alle storie delle persone.
  • Mi metto in viaggio: Sperimentazione di altri punti di vista, decentramento, mettersi nei panni dell’altro Riflessione sulle motivazioni della scelte, sui sogni e le speranze, le difficoltà del viaggio e la complessità delle storie vissute.
  • Educarsi ad avere un atteggiamento curioso e attento alle diversità, un atteggiamento che sappia  incontrare e accogliere la narrazione delle storie. Riflettere e riconoscere le differenze e le somiglianze tra i sogni dei migranti e i nostri sogni. Mi impegno personalmente, e come classe, per migliorare il mondo intorno a me con azioni e, atteggiamenti che arricchiscano le relazioni ed evitino le situazioni escludenti o discriminanti causati delle diversità.

Destinatari: classi dalla 1° alla 3° media
Articolazione del progetto: 3 incontri di due ore (periodi) ciascuno

 

Globalizzazione – proposte

 IO E LA GLOBALIZZAZIONE

Obiettivi

–          Capire il concetto di globalizzazione, chiarirne i diversi ambiti definendo i principali attori del commercio internazionale tra cui dominano le multinazionali.
–          Essere coscienti della iniqua spartizione delle risorse mondiali e delle dinamiche di sfruttamento come principale effetto della liberalizzazione dei mercati; creare nei ragazzi un senso di responsabilizzazione nei confronti del mondo in cui vivono.
–          Comprendere perché e in che modo le relazioni commerciali influiscono sull’economia di un paese.

Destinatari: classi dalla 1° alla 3° media
Articolazione del progetto: 3 incontri di due ore (periodi) ciascuno

DIRITTI AL CIBO 

Obiettivi
–          Aiutare i ragazzi a prendere consapevolezza che a livello internazionale tanti importanti passi sono stati fatti per tutelare e difendere i diritti fondamentali che spettano ad ogni uomo.
–          Suscitare nei ragazzi un senso critico riguardo alla tematica dei diritti umani ed un interesse personale in merito.
–          Approfondire il diritto al cibo partendo della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo e riflettendo su cosa dice alla nostra vita la carta di impegno di Milano.

Destinatari: classi dalla 1° alla 3° media
Articolazione del progetto: 3 incontri di due ore (periodi) ciascuno

 

Commercio equo e solidale – proposte

TUTTO UN ALTRO MONDO

Obiettivi
–          Riflettere sul proprio modo di fare spesa, sul perché siamo portati a scegliere determinati prodotti e su cosa significa essere consumatori critici.
–          Vivere sulla propria pelle la differenza tra la filiera del mercato convenzionale e quella del mercato equo e solidale.
–          Essere protagonisti di una sensibilizzazione al consumo critico e conoscere una struttura della filiera del commercio equo (una bottega del mondo o il magazzino).

Destinatari: classi dalla 1° alla 3° media
Articolazione del progetto: 3 incontri di due ore (periodi) ciascuno

 

Cittadinanza attiva e convivenza civile – proposte

REGOLIAMOCI

Obiettivi
–          comprendere che le regole racchiudono diritti e doveri, capire da dove vengono quelle che seguiamo abitualmente e quali valori le hanno determinate, riflettere su quanto le abbiamo interiorizzate.
–          Riconoscere che per rispettare delle regole è necessario che siano condivise sia le regole stesse che i valori che le determinano. Riconoscere che, affinché un soggetto rispetti dei doveri e li faccia propri, è necessario riconoscergli i propri diritti.
–          Riflettere sul concetto di giustizia, sul valore delle leggi all’interno di un ordinamento democratico, sui diritti e sui doveri di ogni persona.
–          Contrastare episodi di bullismo

Destinatari: classi dalla 1° alla 3° media
Articolazione dl progetto: 3 incontri di due ore (periodi) ciascuno

 

GESTIONE DEI CONFLITTI

Obiettivi
–          Sperimentare alcuni strumenti di base per una analisi critica delle situazioni di conflitto; misurarsi con dinamiche di gestione del conflitto
–          Riuscire ad accogliere la diversità dell’altro come ricchezza; creare un clima che non permetta l’insorgere di episodi di bullismo
–          Esercitarsi nel prendere accordi in piccolo gruppo; sviluppare la capacità di prendersi cura dell’altro, nell’attenzione dell’altro.
–          Saper gestire i conflitti e le relazioni attraverso un rapporto personale e non mediati da strumenti digitali e virtuali

Destinatari: classi dalla 1° alla 3° media
Articolazione del progetto: 3 incontri di due ore (periodi) ciascuno

TESTIMONI DI PACE

Obiettivi:

–           Conoscere alcuni personaggi testimoni di Pace

–           Saperelavorare in gruppo, cogliere il messaggio di pace dei testimoni, descrivere sinteticamente con parole chiavi i personaggi di pace, sognare.

–           Diventare sognatori, essere attenti agli altri

Destinatari: classi dalla 1° alla 3° media

Articolazione del progetto: 3 incontri di due ore (periodi) ciascuno; 1 incontro con i genitori

 

SVITIAMO I “BULLONI”

  • Saper leggere le dinamiche del bullismo per acquisire una nuova consapevolezza e una nuova coscienza critica. Definire il conflitto, riconoscere il conflitto come condizione dobbiamo imparare a gestirlo a non rifiutarlo o eliminarlo.
  • Imparare a fare scelte consapevoli, Imparare alcune piccole attenzioni per imparare a gestire il conflitto e riuscire a leggere nel quotidiano le relazioni e le dinamiche sbagliate.
  • Imparare a non essere vittime e a mettersi in gioco per acquisire competenze nella lettura e nella gestione dei conflitti interpersonali.

Destinatari: classi dalla 1° alla 3° media

Articolazione del progetto: 3 incontri di due ore (periodi) ciascuno; 1 incontro con i genitori

 

Educazione alla relazione e all’affettività – proposte

 

 RELAZIONE E AFFETTIVITA’

Obiettivi
–          Riflettere sulla differenza di genere, passando dai pregiudizi alla valorizzazione della mascolinità e della femminilità
–          Prendere coscienza del condizionamento valoriale e relazionale che giunge dal “mondo dell’apparenza” e di quale immagine di uomo e donna viene proposta dai mass media
–          Comprendere il mio bisogno e i miei desideri a confronto con quelli dell’altro all’interno della relazione, evidenziando le aspettative e il grado di coinvolgimento per innescare un rapporto emotivamente significativo
–          Saper gestire in maniera critica le nuove opportunità di incontro e relazione offerte dai social network

Destinatari: classi dalla 1° alla 3° media
Articolazione del progetto: 3 incontri di due ore (periodi) ciascuno